Torna alla pagina iniziale

90°  Corso

Questa è una pagina che non avrei mai voluto scrivere, ..... ma purtroppo anche nel nostro Corso qualcuno è già "Andato Avanti", ci ha preceduto nel Paradiso di Cantore.

A questi Amici che ci resteranno per sempre nel cuore, dedichiamo una Preghiera ricordandoli come erano per le fatiche e le gioie vissute insieme, in marcia, durante l'addestramento, durante la libera uscita e per quanto ci hanno dato.

 

 

Dio del cielo,
Signore delle cime
un nostro amico
hai chiesto alla montagna.
Ma ti preghiamo,
ma ti preghiamo,
su nel paradiso,
su nel paradiso,
lascialo andare
per le tue montagne.


Santa Maria
Signora della neve,
copri col bianco
soffice mantello
il nostro amico,
il nostro fratello,
su nel paradiso,
su nel paradiso,
lascialo andare
per le tue montagne.

 

 

Angelo Siccardi
 ........................... 19xx  -  Savona ......... 2017

Oggi, 20 marzo 2018, a seguito di lunghe ricerche nel tentativo di ritrovarlo, il Gruppo ANA di Savona per il quale era revisore dei conti in sezione, ci ha comunicato che purtroppo Angelo è andato avanti lo scorso anno.


 

 

Paolo Mares
 ........................... 19xx  -  Belluno 6 Gennaio 2013

Oggi 10 gennaio 2013 alle ore 15 una numerosa rappresentanza di compagni del 90°
(ma emotivamente tutto il corso era presente)
ha salutato per l'ultima volta Paolo,
persona riservata ma sempre disponibile verso gli altri.

Sulla bara la foto "ufficiale" di prima nomina.

Ricordiamolo così.


 
La cerimonia funebre è stata celebrata giovedì 10 gennaio alle ore 15,00 nella Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Bosco

 

Gian Paolo Dal Bò
 ........................... 1953 - San Polo di Piave 6 marzo 2010

LUTTO NEL SETTORE: È MORTO GIAN PAOLO DAL BO'

Lutto nel mondo dell’ortofrutta. È morto Gian Paolo Dal Bo’ (nella foto), aveva 57 anni. Era figura assai conosciuta nel settore ortofrutticolo veneto e non solo. Era direttore dell’Apovf (Apo Veneto friulana), e dell’Apomt (Associazione Produttori Marca Trevigiana).

Dal Bo’, laureato in Scienze Agrarie all’università di Padova, tra le varie cariche era anche direttore del Consorzio di tutela dell’asparago bianco di Cimadolmo, primo in Europa ad aver acquisito l’IGP (Indicazione geografica protetta) anche grazie all’impegno dello stesso Dal Bo’.

Gian Paolo Dal Bò, che era malato di tumore, lascia la moglie Nilla, i figli Laura ed Efrem di 20 e 25 anni.

 

 

Tratto da “Corriere Ortofrutticolo” - 12 Marzo 2010
 
Il funerale è stato officiato Mercoledì 10 marzo 2010 alle ore 15.00 nella chiesa parrocchiale di Cimadolmo

 

Camillo Gloria
   Torino 19 giugno 1953 - Milano 30 luglio 2009

Esploratore, rocciatore, maestro di sci al corso è stato per tutti noi un grande aiuto. Ha partecipato alla Prenimega 1978 in rappresentanza della SMALP.Cantava nel coro del 90° ed insieme abbiamo cantato anche durante l'ultimo incontro di corso, il 13 aprile 2008 in occasione del trentennale.
Con lui abbiamo perso un uomo Gentile e Speciale.
Ci mancherà !!!
Il funerale è stato officiato lunedì 3 agosto alle ore 11.00 presso la Chiesa S. Maria delle Grazie a Milano.

 

 

 
   
Piero Balbin
   ........................................ - Salce (BL) ... dicembre 2006

PIERANTONIO BALBIN È “ANDATO AVANTI”
Per una mamma ormai anziana è duro accettare quel che le rimane da vivere quando si vede strappare l’unico figlio neanche cinquantenne, senza poter accennare ad un sorriso, senza poter dirgli ciao, senza poter incrociare uno sguardo durante una carezza, tanto devastante è stata l’emorragia cerebrale che l’ha colpito, concedendogli solo qualche giorno di vita e di speranza grazie alle macchine. Per Pia Bolzan è stato un duro colpo nello spirito, ma anche nel fisico date le sue già precarie condizioni di salute e solo l’aiuto della fede le potrà dare la forza di andare avanti.
Pierantonio aveva frequentato il 90° corso AUC alla scuola militare alpina per ufficiali ad Aosta e prestato servizio alla Brigata Alpina Cadore; suoi compagni di corso sono stati Cesare Colbertaldo, Fulvio Bortot, Sergio Da Rold, Claudio Possamai e proprio loro hanno voluto accompagnarlo portando il suo “Cappello” adagiato su di un cuscino rosso. Prima dell’affossamento nel cimitero urbano di Prade, Ezio Caldart ha recitato la Preghiera dell’Alpino, accomunandola al ricordo dello zio alpino Giordano, primo caduto di Salce della seconda guerra mondiale sul fronte greco-albanese, le cui spoglie rientrate in patria nel 1961, riposano proprio in quel cimitero. Mamma Pia, e non solo, ci ha voluto ringraziare per come noi alpini lo abbiamo salutato per l’ultima volta, unendolo idealmente al fratello caduto in guerra.

 

Tratto da “Col Maor” - Gennaio 2007

 
Periodico trimestrale del Gruppo Alpini “Gen. P. Zaglio” – Salce (BL)
 

 

Il funerale è stato officiato martedì 26 dicembre 2006 alle ore 14.00 a Salce (BL)

 

 

Giovanni Platia
 

Se qualcuno fosse a conoscenza delle circostanze che hanno portato alla prematura scomparsa dell'Amico Giovanni e volesse indicarcele sarà nostra premura inserire al posto di questa frase dati più precisi.

 

Grazie

 

 

 

 
   
Gianni Pannella
 

E' mancato la notte dell'8 ottobre 1987 a causa di un virus fulminante di broncopolmonite, in sole 5 ore..